22 Novembre 2021
Latte, lo spot vola e sfiora i 50 centesimi al litro. Coldiretti: stop penalizzazioni produzioni alla stalla  

Sfiora ormai i 50 centesimi al litro il prezzo del latte spot alla stalla, trainato da una domanda in crescita per le forniture fuori dai contratti annuali. E’ quanto emerge da un’analisi di Coldiretti Lombardia sulle quotazioni della Camera di Commercio Metropolitana Milano, Monza Brianza, Lodi, mentre a livello nazionale sta finalmente per partire il tavolo tecnico per l’applicazione del protocollo di intesa firmato dall’intera filiera convocata dal Ministro Patuanelli per la crisi del latte, su sollecitazione della Coldiretti.

Anche a fronte della continua corsa delle quotazioni del latte spot – spiega la Coldiretti regionale - abbiamo sollecitato la parte industriale a rivedere alcune condizioni del contratto ancora in vigore nella nostra regione, che penalizzano il lavoro degli allevatori e che non riflettono più l’andamento attuale del mercato. È in corso una proficua interlocuzione – afferma la Coldiretti regionale – che ci auguriamo possa concludersi positivamente.

Garantire il giusto reddito agli allevatori – continua la Coldiretti regionale – è una condizione imprescindibile per mettere al sicuro tutta la filiera e continuare a garantire ai consumatori prodotti sicuri e di qualità che sostengono l’economia, il lavoro e i territori italiani. Quando una stalla chiude – continua la Coldiretti – si perde infatti un intero sistema fatto di animali, di prati per il foraggio, di formaggi tipici e di persone impegnate a combattere, spesso da intere generazioni, lo spopolamento e il degrado soprattutto nelle aree più interne e difficili.

La Lombardia – precisa la Coldiretti regionale – è la culla dell’oro bianco italiano, con oltre il 40% del latte nazionale che nasce nelle nostre stalle. Per questo è importante che venga anche attuato quanto prima il nuovo protocollo di intesa nazionale firmato dall’intera filiera dopo la convocazione del tavolo ministeriale su sollecitazione di Coldiretti. Il nuovo accordo – precisa la Coldiretti Lombardia – prevede un aumento di 4 centesimi del prezzo minimo del latte alla stalla in Italia senza che vi sia un impatto sui consumatori.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi